La grande Musica con i piccoli nel gran finale dell'Istituto Comprensivo "A. Vivenza"

ripeso e pubblicato da www.terremarsicane.it

Junior Band, Leoncini d'Abruzzo e Fisiorchestra Hesperion in concerto con i piccoli allievi.

Avezzano – Una triade musicale d'eccezione ha siglato la chiusura dell'anno scolastico dell'Istituto Comprensivo “ A. Vivenza – Giovanni XXIII”, diretto dalla dott.ssa Patrizia Marziale. Tre i concerti eseguiti dagli allievi delle Primarie "Giovanni XXIII" e "Don Bosco", presso il castello Orsini e la palestra della scuola primaria di via delle Industrie.

Alla ribalta, i piccoli clarinettisti, i sassofonisti ed i piccoli allievi del corso di violino e violoncello dell'Istituto Comprensivo, in accompagnamento rispettivamente alla “Junior Band”con la “Baby band”di Tagliacozzo, diretti dai Maestri Paolo Casale ed Alberta Tabacco, ai “ Leoncini d'Abruzzo”, diretti dal M° Paolo Alfano ed alla “Fisiorchestra Hesperion” del Maestro Francesco Fina, di Avezzano. Ancora, l'orchestra della Vivenza, ormai realtà ben definita e di pregio, ha reso uno straordinario saggio finale presso la palestra di via delle Industrie, con la partecipazione degli alunni dell'ultima classe della Scuola dell'Infanzia “ De Gasperi”. Emozione alle stelle per i piccoli musicisti, abili e concentratissimi, ma ancor più per le affollate platee che hanno incorniciato gli eventi.

Straordinario il risultato di un'attività tanto più preziosa quanto più condotta in tempi di innegabili ristrettezze per i bilanci scolastici. I concerti infatti, sono stati il riepilogo finale dei corsi di musica svoltisi durante l'anno scolastico, una conquista che la preside Patrizia Marziale ha centrato e che conferma nell'offerta formativa anche per il futuro.

“ Il mio sogno era rendere la Musica alla portata di tutti, almeno quale possibilità”, ha detto la Preside”Permettere ai piccoli di accostarsi agli strumenti, sucitare l'amore per essa e perché no, contribuire a portare alla luce talenti e passione per questa Arte, che negli anni della primaria possono sbocciare al meglio, praticamente a costo zero per le famiglie”.Le famiglie degli allievi che hanno scelto i 'fiati' hanno infatti potuto optare per strumenti giocattolo, funzionali ma del costo di pochi euro, con la possibilità di acquistare in seguito, a scelta, strumenti professionali. I violini ed i violoncelli sono stati acquistati dalla scuola, con il contributo dell'Amministrazione cittadine e della S.O.M.S. avezzanese, e ceduti in comodato d'uso gratuito agli alunni che hanno scelto di cimentarsi con il relativo corso. Con il coordinamento del professor Gianluca Tarquinio, il grande lavoro dei docenti ha abbracciato di fatto anche i piccoli della scuola dell'infanzia 'De Gasperi', che, non sapendo ancora leggere, hanno imparato a riconoscere la sequenza ritmica attraverso la sillabazione, un metodo didattico di educazione alla musicalità codificato da Carl Orff.

Dalla nostra scuola sono usciti ragazzi che suonano all'Accademia di Santa Cecilia a Roma, ed in diverse altre orchestre" ha sottolineato con giustificato orgoglio il prof. Gianluca Tarquinio,” Non solo: accostarsi alla musica così permette di rafforzare l'autostima,vivere il senso della partecipazione appieno. Educhiamo i piccoli leggere la musica, leggere il ritmo, in 3°elementare hanno acquisito dimestichezza con le corde del violino, alla scuola dell'infanzia hanno appreso la sequenza ritmica attraverso il metodo Orff. Saranno coperte da programma anche le prime e seconde classi, perché ci sia continuità a tutto campo. I progressi ed il successo ottenuti ci incoraggiano nel continuare.Grazie alle insegnanti delle primarie Giovanni XXIII e Don Bosco, ai docenti strumentisti dell'Istituto, siamo riusciti ad ottenere una trama straordinaria, in associazione alle sezioni ad indirizzo musicale della media Vivenza”.

“ La scuola deve dare opportunità. A tutti”, ha rimarcato la dott.ssa Patrizia Marziale.” La valenza e la responsabilità sociale di ciò sono evidenti. Questo, in particolare in tempi di bilanci ridotti all'osso come sono quelli che stiamo vivendo, è possibile solo grazie alla dedizione ed alla passione dei docenti, com'è stato per il nostro progetto. Si parla sempre di 'scuola che si apre al territorio', ma spesso, al di là di eventi circoscritti ed episodici, cosa significa? Qui, lo abbiamo visto in concreto: tre straordinarie realtà, come la “Junior Band”di Tagliacozzo,i “ Leoncini d'Abruzzo”,la “Fisiorchestra Hesperion” hanno partecipato al nostro progetto gratuitamente ed hanno reso ancor più questa esperienza indimenticabile e pienamente educativa per i nostri allievi,anche attraverso la partecipazione gratificata dei piccoli. L'interazione è piena, vera, e nulla vieta che possano definirsi ulteriori collaborazioni, un'osmosi a tutto campo. La nostra scuola mira a questo: creare opportunità. Non a caso, tra l'altro, noi abbiamo lo studio facoltativo di una terza lingua comunitaria”.

I docenti strumentisti dell'Istituto Comprensivo: Stefano Fonzi, percussioni; Guido Ottombrino e Giorgio Colantonio, chitarra; Francesco Di Girolamo e Greta Cipriani, pianoforte; Luca Iacobacci, clarinetto. Gli insegnanti che hanno tenuto i corsi opzionali per gli allievi delle primarie dell'Istituto Comprensivo: Maria Esposito, clarinetto; Chiara Santucci, violino; Nunzia Leonetti, sax.

 

http://terremarsicane.it/news/la-grande-musica-con-i-piccoli-nel-gran-finale-dell-i-c-vivenza

 

Immagine correlata: